LINKS UTILI

Seguici su

Home > Organizzazione

caricato il 8 marzo 2012 17:38

RISULTATI RSU

COMUNICATO STAMPA DI MARINA BALESTRIERI

SEGRETARIO GENERALE FUNZIONE PUBBLICA CGIL EMILIA-ROMGNA

 

ELEZIONI RSU

GRANDE AFFERMAZIONE DELLA FP CGIL EMILIA-ROMAGNA

 

Il 5, 6 e 7 marzo 2012 si sono svolte le elezioni per le Rappresentanze Sindacali Unitarie (RSU) in tutti i posti di lavoro pubblici. In Emilia-Romagna il voto ha interessato la Sanità, la Regione, le Autonomie Locali, gli Enti Pubblici non Economici, le Agenzie Fiscali ed i Ministeri, per circa 106.741 aventi diritto al voto.

 

Si è registrata e confermata una altissima affluenza al voto, dato che segna l’importanza ed il valore della democrazia all’interno dei luoghi di lavoro nonchè l’interesse delle lavoratrici e dei lavoratori del Pubblico Impiego a partecipare per poter contare.

 

La FP CGIL ha, a livello regionale, confermato il risultato del 2007,  pur in un contesto molto diverso che ha visto in questo tornata elettorale la presenza ed il proliferare i di molte sigle sindacali autonome (legate soprattutto in sanità alle professioni) che si ponevano in maniera alternativa alle posizioni della CGIL, unico sindacato che ha fortemente voluto le elezioni e ha da sempre contrastato il tentativo di demolizione del lavoro pubblico e, conseguentemente, del sistema di welfare.               

 

Nell’Ente Regione ci confermiamo il primo Sindacato, con un incremento del 6% dei consensi, così come all’ARPA dove aumentiamo del 2,5% e, a livello regionale, manteniamo la maggioranza assoluta negli Enti Locali e la maggioranza in Sanità, confermando inoltre un trend positivo nelle Agenzie Fiscali e nei Ministeri e diventando il primo sindacato all’interno dell’INPS. 

 

Il risultato di oggi appare ancor più significativo se collocato anche all’interno delle battaglie che la CGIL sta portando avanti per ripristinare la democrazia sindacale nel mondo del lavoro privato ed in particolare nelle fabbriche della FIAT, dove alla FIOM ed ai suoi delegati vengono negate le agibilità sindacali.

 

Questo risultato ci rafforza e ci spinge a continuare il lavoro di questi ultimi anni per la riconquista del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i dipendenti pubblici, per il riconoscimento del loro valore e della loro dignità, per la conferma di un welfare pubblico ed universale, garanzia dei diritti di cittadinanza affermati dalla nostra Costituzione.

 

Bologna,  8 marzo 2012                                             

PRIMO PIANO

Trovaci su Facebook